WORLD WATER WEEK 2018: l’acqua al centro di un evento mondiale.

Come si legge nel programma dell’ evento “la cattiva gestione delle risorse idriche e gli ecosistemi stressati causano povertà e conflitti violenti. Per evitare una crisi idrica globale, sono necessarie soluzioni urgenti “nature-based”.

Questi sono i temi chiave attorno ai quali si svolgeranno i lavori della World Water Week 2018, http://www.worldwaterweek.org/ che sta riunendo a Stoccolma proprio in questi giorni, leader mondiali, esperti dell’acqua, professionisti dello sviluppo e rappresentanti delle imprese di tutto il mondo.

Le Vie dell’ Acqua, “idealmente” presente seguirà la manifestazione, pubblicando non appena disponibile un report della stessa e il materiale di seminari e convegni più interessante.

Il Ponte Morandi e la resilienza

Diventando ogni ora più difficile e probabilmente impossibile, superare lo shock per quanto accaduto il 14 agosto scorso,  ci chiedevamo se non era urgente una piccolissima riflessione per Le Vie dell’ Acqua in corrispondenza di un evento del genere, così vicino, in tutti i sensi.

Ebbene, rileggendo il nostro manifesto, parliamo di “ambiente resiliente” come di quello “in grado di assorbire shock territoriali, sociali, economici ed infrastrutturali adattandosi e rinnovandosi, nel rispetto delle sue funzioni e della sua identità”.

Ci chiediamo subito se questa città, in queste ore, ne sia capace, ne abbia la forza, la visione e il buongoverno necessario. Soprattutto ci chiediamo se sarà capace di rinnovare se stessa, non solo adattarsi a questa immane tragedia.

Rinnovarsi significa capire perchè le cose accadono, dare risposte coraggiose e cercare di preparare i giusti rimedi affinchè non si ripeta quanto accaduto. E’ questa secondo noi la sfida più difficile, “ripensare” e “agire” in una maniera del tutto nuova e innovativa.

Diciamo #genovaresiliente come auspicio perchè tutto quello che dovrà farsi non potrà che farsi con quello spirito e con quella cultura: bisognerà ripensare la città e i suoi traffici e le relazioni tra questa e i suoi cittadini.

Non potrà più esserci un ponte pericolante sulle loro teste, o sotto le ruote delle loro macchine, che solo pochi sapevano fosse tale.

Non più.

Le Vie dell’ Acqua sono vicine a tutte le vittime di questa assurda tragedia.

Un Manager della Resilienza a Milano…

Come potete leggere cliccando sul link all’ articolo di Repubblica, la città di Milano si è dotata nell’ ambito del noto programma internazionale  “100 Resilient Cities”  http://www.100resilientcities.org/ di un “manager” per l’ implementazione della resilienza.

E’ interessante notare come questo programma si stia allargando a macchia d’ olio e di come ormai il tema della resilienza urbana stia prendendo sempre più campo e centralità nel dibattito urbanistico contemporaneo

L’ incarico è stato dato a Piero Pelizzaro autore con Piero Mezzi de “La Città Resiliente” (ed. Altreconomia) che abbiamo avuto il piacere di leggere perchè è un testo di estremo interesse per le tematiche di LVA: a lui e al suo team i nostri auguri di buon lavoro!

http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/12/11/news/milano_manger_resilienza_comune-183797196/

Associati a Le Vie dell’ Acqua!

E’ passato più di un anno da quando siamo nati, proprio in occasione di un convegno all’ Ordine degli Architetti di Genova organizzato dagli amici di Plaingreen…Un anno ricco di attività, di idee e progetti e anche di soddisfazioni, culminate nella partecipazione come partner e come speaker alla recentissima Smartweek genovese.

Il prossimo anno contiamo di crescere ancora, continuando a promuovere le tematiche relative alla resilienza e alla gestione delle acque, attraverso la partecipazione ad eventi, partenariati per progetti comunitari e se riusciremo organizzando un evento genovese tutto nostro per fare conoscere l’ associazione.

E’ un progetto ambizioso e serve la collaborazione di tutti, anche attraverso le iscrizioni all’ associazione il cui format è disponibile sul sito!

Grazie a tutti!

 

QuadriforumAmbiente2017, l’ evento del 27 novembre di LVA con Plaingreen

Lunedi scorso nella suggestiva sede di Plaingreen ( http://www.plaingreen.it/ ) al Palazzo Ducale di Genova si è svolta la prima giornata del “QuadriforumAmbiente 2017” organizzata da LVA in collaborazione con Plaingreen.

Sono intervenuti Daniele Laiosa di Retemet (  http://www.retemet.com/ ), Matteo Colli (UNIGE- Diten), Luca Lanza (UNIGE-Dicca), Nicola Buogo, architetto (LVA), Giuseppe Errera, agronomo (LVA) e Stefano Saj, architetto (Centro Studi Sotterranei e socio LVA): tutti i relatori sono associati a Le Vie dell’ Acqua!

A breve pubblicheremo sul sito tutte le presentazioni!

SMARTWEEK 2017, un grande successo per Genova e per LVA

Si è conclusa venerdi scorso l’ edizione 2017 della Smartweek: il presente link rimanda al sito dell’ evento che a breve pubblicherà tutti gli interventi compreso quello de Le Vie dell’ Acqua.

Al Comune di Genova, a Genova Smart City e all’ organizzazione,  Click Utility Team, va il nostro ringraziamento per l’ ospitalità e la visibilità ricevuta. Ricordiamo infatti che Le Vie dell’ Acqua è stata partner della manifestazione e il nostro “logo” è apparso su tutto il materiale informativo e pubblicitario dell’ evento: un grande successo per una associazione nata poco più di un anno fa.

Per vedere la presentazione di LVA cliccare su questo link. L’intervento del Presidente Nicola Buogo ha rappresentato una prima presentazione pubblica dell’Associazione in un contesto internazionale rivolto al pubblico e agli stakeholder della Smart City ed ha portato all’attenzione dei presenti una serie di riflessioni sui rapporti tra la città sotterranea e la città in superficie in ottica di resilienza urbana

 

 

Le Vie dell’ Acqua al Palazzo Ducale di Genova: nuova collaborazione con Plaingreen

Il 27 novembre saremo nuovamente insieme agli amici di Plaingreen per inaugurare una 4 giorni denominata “Quadriforum Ambiente 2017”   con una giornata interamente dedicata alla gestione delle acque.

Nella locandina trovate gli interventi dei nostri associati che spazieranno dalla previsione, al monitoraggio sino alla prevenzione del rischio meteo, per poi toccare la progettazione degli interventi sul territorio urbano e periurbano. Infine interverrà anche il Centro Studi Sotterranei con una relazione sulle antiche infrastrutture di trasporto sotterranee dell’ acqua a Genova.

Vi aspettiamo!

Le Vie dell’ Acqua a FinalmenteSpeleo 2017 !

Venerdi 3 novembre nella meravigliosa cornice di Final Borgo si è svolto un Convegno nell’ ambito della manifestazione internazionale di “Finalmente Speleo 2017” (www.finalmentespeleo.eu) dedicato a “Le cavità artificiali della Liguria, conoscenza, valorizzazione e fruizione tra impatti e rischi”.

LVA è stata invitata dal Centro Studi Sotterranei ed ha presentato due relazioni, la prima del Prof. Luca Lanza  su “L’UTILIZZO DELLE CISTERNE STORICHE COME CONTRIBUTO ALLA MITIGAZIONE DEL RISCHIO METEO-IDROLOGICO IN AREE URBANE – IL CASO DELL’ ANFITEATRO STORICO DI GENOVA” e la seconda dell’ Arch. Nicola Buogo su “IL RIUSO DELLE CISTERNE STORICHE IN CHIAVE DI RESILIENZA”.

L’ evento, molto interessante,  è stato seguito da una folta platea e ha permesso all’ associazione ulteriore visibilità e occasione di scambio con altri professionisti e realtà che operano in campi e settori particolarmente interessanti per Le Vie dell’ Acqua.

A breve sul sito pubblicheremo le due relazioni di LVA

Genova Smart City: “i nostri cinque assi del cambiamento”

Riportiamo questo interessante articolo di Paolo Castiglieri, responsabile Strategie Smart City & Progetti Sovranazionali del Comune di Genova su “Agenda digitale, sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana, servizi per l’inclusione sociale, infrastrutture per l’inclusione sociale e assistenza tecnica”. Ruota su questi 5 pilastri la strategia di Genova nell’ambito delle politiche di smart city, innovazione tecnologica, energia e mobilità sostenibile….

Genova Smart City: “i nostri cinque assi del cambiamento”

 

Le Vie dell’ Acqua all’ assemblea di Genova Smart City

Mercoledi 17 maggio a Genova presso la sede della Camera di Commercio in Via Garibaldi, si è svolta l’ Assemblea dell’ Associazione “Genova Smart City” cui ha partecipato Le Vie dell’ Acqua per la prima volta dopo l’ iscrizione degli scorsi mesi.

L’ incontro dei soci oltre a prevedere la votazione del bilancio è servito a fare il punto sulla Smartweek 2016 svoltasi a Genova a Palazzo San Giorgio la scorsa primavera e a presentare la nuova edizione 2017 che si svolgerà in autunno sempre a Genova e per la quale LVA ha presentato all’ organizzazione alcune proposte legate ad un evento sul monitoraggio, nell’ ambito di una giornata che sarà dedicata alle “soluzioni tecniche per la resilienza”.

A margine dell’ assemblea siamo stati invitati a presentare (in realtà molto rapidamente!) la nostra associazione che ha così ricevuto il formale benvenuto da parte di GSC.

Erano presenti all’ incontro, tra gli altri,  oltre ad un rappresentante della Camera di Commercio,  l’ assessore allo sviluppo economico del Comune di Genova, Emanuele Piazza e il segretario di Genova Smart City, Paolo Castiglieri.