Making Global Goals Local Practice

Riportiamo questo interessante contest promosso dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e che vede coinvolta l’Unione dei Comuni del Golfo Paradiso attraverso il suo innovativo sistema di monitoraggio delle pioggie:

“Con la finalità di aiutare a comprendere come tradurre gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per il 2030 delle Nazioni Unite in scelte operative a livello locale e come orientare verso lo sviluppo sostenibile le strategie e le azioni dei diversi soggetti attuatori l’ISPRA attraverso il progetto GELSO Gestione Locale per la SOstenibilità lancia il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente.

La raccolta si colloca tra le iniziative che promuovono lo sviluppo sostenibile e, in particolare, i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite nell’ambito della Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week – ESDW).”

Il sistema di votazione online dell’iniziativa migliore è raggiungibile tramite questo link.

European Sustainable Development Week

Dal 30 maggio al 5 giungo 2017, si terrà la Settimana europea dello sviluppo sostenibile.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare è focal point nazionale per la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week – ESDW), una iniziativa europea dedicata a stimolare e dare visibilità ad attività, progetti ed eventi che promuovono lo sviluppo sostenibile e, in particolare, i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

FLOOD-serv, un’iniziativa Horizon 2020 che coinvolge il Comune di Genova

Le Vie dell’Acqua ha partecipato all’incontro del 23.05 scorso, presso il Municipio Medio Levante del Comune di Genova, alla presentazione alla cittadinanza ai professionisti ed alle associazioni del progetto internazionale Horizon 2020 “Flood-serv” (Flood emergency and awareness service), che coinvolge il Comune di Genova, le città di Bilbao e Bratislava, la regione del delta del Danubio e la valle dell’Ave.

Obiettivo del progetto è quello di definire un software/piattaforma, per la gestione del pre e post evento alluvionale, in cui i cittadini e le associazioni sono chiamate in maniera attiva a raccogliere i dati e le informazioni territoriali utili alla definizione del programma, relativamente a situazioni di rischio e individuazione di soggetti sul territorio disponibili ad aiutare le fasce più deboli della popolazione in caso di calamità.

Le Vie dell’ Acqua all’ assemblea di Genova Smart City

Mercoledi 17 maggio a Genova presso la sede della Camera di Commercio in Via Garibaldi, si è svolta l’ Assemblea dell’ Associazione “Genova Smart City” cui ha partecipato Le Vie dell’ Acqua per la prima volta dopo l’ iscrizione degli scorsi mesi.

L’ incontro dei soci oltre a prevedere la votazione del bilancio è servito a fare il punto sulla Smartweek 2016 svoltasi a Genova a Palazzo San Giorgio la scorsa primavera e a presentare la nuova edizione 2017 che si svolgerà in autunno sempre a Genova e per la quale LVA ha presentato all’ organizzazione alcune proposte legate ad un evento sul monitoraggio, nell’ ambito di una giornata che sarà dedicata alle “soluzioni tecniche per la resilienza”.

A margine dell’ assemblea siamo stati invitati a presentare (in realtà molto rapidamente!) la nostra associazione che ha così ricevuto il formale benvenuto da parte di GSC.

Erano presenti all’ incontro, tra gli altri,  oltre ad un rappresentante della Camera di Commercio,  l’ assessore allo sviluppo economico del Comune di Genova, Emanuele Piazza e il segretario di Genova Smart City, Paolo Castiglieri.

Giornata Mondiale dell’Acqua

Il 22 Marzo 2017 Le Vie dell’Acqua festeggia il World Water Day.

Quest’anno la Giornata Mondiale dell’Acqua sarà incentrata soprattutto sulle acque reflue, che vanno ridotte, depurate e riutilizzate, stando agli obiettivi sostenibili dell’Onu: “migliorare entro il 2030 la qualità dell’acqua eliminando le discariche, riducendo l’inquinamento e il rilascio di prodotti chimici e scorie pericolose, dimezzando la quantità di acque reflue non trattate e aumentando considerevolmente il riciclaggio e il reimpiego sicuro a livello globale“.

Segui i vari eventi organizzati nelle città italiane su Twitter tramite l’hashtag #worldwaterday.

I nostri obiettivi

<< Promuovere iniziative e pratiche che hanno come obiettivo la resilienza urbana.

<< Informare, sensibilizzare e formare sui temi della resilienza attraverso incontri, convegni e seminari.

<< Studiare e sviluppare sistemi e metodi di pianificazione territoriale in un’ottica resiliente.

<< Partecipare ad attività di ricerca, in collaborazione con soggetti esterni, pubblici e privati, finalizzate alla messa in pratica del concetto di sostenibilità ambientale.